TABACCAIA

RESTAURO | Montefalcone (PI)

Il masterplan prevede l’inserimento del museo nel tessuto di Bientina e propone di ripensare il sistema dell’accessibilità e delle relazioni fra città nuova e città antica, assumendo il museo stesso come PUNTO DI SNODO PER RISTABILIRE NUOVE RELAZIONI SIA FUNZIONALI CHE VISIVE FRA I CITTADINI E I VISITATORI. Un sistema di connessioni pubbliche costituito dai percorsi esterni al museo, dal percorso accessibile dalla nuova piazza comunale e dallo stesso atrio d’ingresso distribuisce i visitatori verso le diverse attività contenute nel complesso museale. Elemento di grande interesse del progetto è costituito dalla presenza dell’area archeologica, sulla quale al momento è impossibile formulare una proposta architettonica a causa dei molti interrogativi sul suo contenuto. Intorno ad essa è stato delineato un sistema di percorsi e aperture che permette di osservare gli scavi da differenti punti di vista.

Il masterplan prevede l’inserimento del museo nel tessuto di Bientina e propone di ripensare il sistema dell’accessibilità e delle relazioni fra città nuova e città antica, assumendo il museo stesso come importante punto di snodo e ponendo l’obiettivo di ristabilire nuove relazioni sia funzionali che visive fra i cittadini e i visitatori. Il complesso museale si apre alla città con le sue numerose attività culturali dedicate ad un pubblico di natura più varia possibile e può quindi essere vissuto a tutte le ore del giorno per tutti i giorni della settimana. Un sistema di connessioni pubbliche costituito dai percorsi esterni al museo, dal percorso accessibile dalla nuova piazza comunale e dallo stesso atrio d’ingresso distribuisce i visitatori verso le diverse attività contenute nel complesso museale.